heade 22-10-2014r

PON_quadrato_02_167PON 2014-2020

sidebar

Giornale del Liceo
Meta

a

Quadro orario e profilo formativo

a

Materie I II III IV V
Religione o mat. alternative 1 1 1 1 1
Lingua e lett. italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia e geografia 3 3
Storia 2 2 2
Filosofia 2 2 2
Matematica 5 4 4 4 4
Scienze Naturali* 3 4 5 5 5
Fisica 2 2 3 3 3
Informatica 2 2 2 2 2
Disegno e Storia dell’Arte 2 2 2 2 2
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Tot. ore settimanali 27 27 30 30 30

* Biologia, Chimica, Scienze della terra


Il Liceo Scientifico mira ad offrire una formazione globale, quindi volta alla crescita della persona nella sua totalità, tale da garantire gli elementi di conoscenza e gli strumenti per comprendere la realtà e per esercitare un autonomo spirito critico. Tale formazione contribuisce a fornire un alto grado di flessibilità di fronte ai problemi, oggi fondamentale per affrontare i  cambiamenti di una società sempre più complessa; orienta  alla scelta degli studi universitari e si propone di offrire momenti di conoscenza del  mondo del lavoro.
Il percorso del Liceo Scientifico e del Liceo delle Scienze applicate è finalizzato:

  • a favorire la formazione personale e collettiva in relazione ai diritti e doveri di cittadinanza, nella valorizzazione di sé e nel rispetto dell’altro;
  • ad acquisire una formazione completa attraverso uno studio delle discipline scientifiche e umanistiche, che ricerchi le interconnessioni fra i due ambiti;
  • a far comprendere il ruolo fondamentale della cultura nella società ed in particolare della scienza nella civiltà contemporanea;
  • a favorire la padronanza dei linguaggi specifici di ogni disciplina e delle metodologie relative;
  • a sviluppare l’interesse per la ricerca e il piacere della scoperta, stimolando la curiosità degli studenti e organizzando le acquisizioni nel rispetto del rigore delle singole discipline;
  • a favorire il raggiungimento di livelli crescenti di astrazione;
  • a formare il senso storico, la coscienza critica e il gusto estetico.

L’opzione Scienze applicate  potenzia l’ambito scientifico-tecnologico con particolare riferimento alle scienze naturali, alla chimica e all’informatica: in particolare riveste un’importanza fondamentale la dimensione sperimentale, costitutiva di tali discipline, che consente una serie di approfondimenti di carattere disciplinare e multidisciplinare.
Gli studenti a conclusione del percorso di studio, dovranno:

  • aver acquisito una formazione completa in ambito storico-linguistico-filosofico e specifica in ambito scientifico-tecnologico
  • aver sviluppato la capacità di creare modelli interpretativi della realtà e di saper riconoscerne i limiti di applicabilità e validità
  • saper  recepire in modo autonomo e critico informazioni tratte da varie fonti;
  • aver acquisito la capacità di comprendere, analizzare criticamente e sintetizzare i testi e le tematiche affrontate;
  • saper utilizzare in modo consapevole strumenti di calcolo e di rappresentazione per la modellizzazione e la risoluzione di problemi, con l’ausilio di strumenti informatici
  • saper lavorare in équipe cooperando per un fine comune
  • saper utilizzare l’attività laboratoriale come strumento di conoscenza e di approfondimento delle diverse discipline;
  • aver compreso i procedimenti caratteristici dell’indagine scientifica e saperli contestualizzare ed applicare in modo consapevole nei diversi ambiti disciplinari,
  • aver acquisito la capacità di comprendere  la realtà tecnologica e saperne utilizzare alcune  applicazioni
  • aver maturato un’autonomia e una flessibilità di apprendimento, spendibile in ambito universitario e/o lavorativo.

L’indirizzo scientifico, in particolare, offre una preparazione in cui, in un quadro culturale organico, acquista particolare spessore l’insegnamento delle discipline scientifiche, come Matematica, Informatica, Fisica, Scienze naturali; in questo campo si perseguono finalità quali l’acquisizione delle procedure e dei codici propri delle specifiche discipline e il perfezionamento delle capacità di risolvere problemi mediante l’uso di algoritmi o di principi generali, sviluppando così l’attitudine critica e il rigore metodologico e concettuale. La formazione linguistica letteraria, attraverso lo studio della Lingua e Letteratura Italiana e della Lingua e Cultura straniera, intende educare allo spirito critico ed estetico, alla comprensione e al confronto con ambiti culturali diversi, attraverso le opere più significative delle cultura italiana e straniera. Lo studio della Lingua e Cultura Latina viene inteso come indispensabile momento di cerniera tra cultura umanistica e scientifica, utile alla compenetrazione e alla miglior assimilazione dei saperi delle due aree. Esso concorre in maniera fondamentale alla trasmissione della civiltà e delle tradizioni in cui la nostra cultura affonda le sue radici. Lo studio della Storia e della Filosofia potenzia i processi di astrazione, di formalizzazione e di interpretazione della realtà. Il Disegno e la Storia dell’Arte concorrono significativamente alla preparazione culturale  sviluppando l’analisi della realtà in senso estetico.  A tutte le discipline si affiancano Le Scienze Motorie e Sportive, intese come percorso importante per il processo evolutivo della persona in quanto efficaci strumenti di adattamento, costruzione ed espressione del comportamento individuale in un contesto sociale.  Lo studio della Religione Cattolica, per coloro che se ne avvalgano, contribuisce alla conoscenza della cultura religiosa come parte del patrimonio storico e promuove il dialogo ed il rispetto per le altre tradizioni religiose e culturali.

a


Print Friendly

logo-albo-online

Amministrazione Trasparente

Docenti e ATA
Brochure

Opuscolo Illustrativo del Liceo

Statistiche
Visitatori oggi: 61
Online ora: 2
INFORMATION

English Française Deutsch Español