heade 22-10-2014r

PON_quadrato_02_167PON 2014-2020

sidebar

Giornale del Liceo
Meta

a

Consuntivo SPESE 2014/2015


Consuntivo SPESE 2013/2014


Consuntivo SPESE 2012/2013


Consuntivo SPESE 2011/2012


Il Ministero della Pubblica Istruzione con l’Ordinanza Ministeriale n. 92 del novembre 2007 ha posto alle scuole, ai docenti, agli studenti e alle famiglie alcuni compiti secondo le nuove norme riguardanti la gestione delle attività relative al recupero e al sostegno.
Il Collegio dei  docenti ha recepito le linee guida del Ministero e ha stabilito che tali attività costituiscano parte ordinaria e permanente del Piano dell’Offerta Formativa.
I Consigli di classe si attivano perciò a cadenze regolari per programmare, individuare e verificare, in relazione alle disposizioni ministeriali di volta in volta emanate, gli interventi didattico-educativi di recupero e le relative verifiche, in modo tale da venire incontro alle esigenze di aiuto degli studenti in particolari difficoltà nel profitto.
Nelle attività di recupero rientrano anche gli interventi di sostegno (potenziamento) che hanno lo scopo di prevenire l’insuccesso scolastico e si realizzano pertanto in ogni  periodo dell’anno scolastico, a cominciare dalle fasi iniziali.
Le attività di recupero e sostegno si concentrano sulle discipline o sulle aree disciplinari per le quali si registri nella scuola un più elevato numero di valutazioni negative.
Gli studenti individuati dai Consigli di classe come destinatari di tali interventi sono tenuti alla frequenza degli stessi; i genitori o tutori che non ritengano di avvalersi dell’iniziativa  organizzata dal Liceo debbono comunicarlo alla scuola, fermo restando per lo studente l’obbligo di sottoporsi alle previste verifiche.
Inoltre, al fine di garantire un aiuto anche a quegli studenti che, pur raggiungendo solitamente la sufficienza, vogliano consolidare ed approfondire le proprie conoscenze, il Liceo nell’ambito delle possibilità offerte dall’autonomia scolastica effettua nel periodo novembre – maggio anche lo sportello didattico delle singole discipline, che non ha carattere di intervento di recupero ma di prevenzione dell’insuccesso scolastico. Tale servizio può essere utilizzato con frequenza non obbligatoria come consulenza ed aiuto ed è riservato agli studenti, non coinvolti nelle iniziative di recupero, che ne facciano richiesta preventivamente, riuniti in gruppi di non meno di quattro e non più di otto/dieci partecipanti.
Il Collegio dei docenti, considerando che la base per recuperare rimane comunque lo studio, richiama infine gli studenti alla responsabilizzazione nell’impegno, nella frequenza costante, nell’attenzione in classe e nel lavoro a casa, e ricorda ai genitori che è opportuno informarsi regolarmente sull’andamento scolastico dei propri figli, anche recandosi ai colloqui con gli insegnanti.

aa


Print Friendly

logo-albo-online

Amministrazione Trasparente

Docenti e ATA
Brochure

Opuscolo Illustrativo del Liceo

Statistiche
Visitatori oggi: 183
Online ora: 1
INFORMATION

English Française Deutsch Español